Chirurgia Bariatrica

CHIRURGIA BARIATRICA (O DELL'OBESITA')

La chirurgia bariatrica è quella branca della chirurgia che si occupa del trattamento chirurgico dell’obesità e delle malattie metaboliche, in particolare il diabete di tipo II. Attraverso la modifica chirurgica dell’apparato gastrointestinale, il paziente – grazie ad un precoce senso di sazietà e/o ad un ridotto assorbimento di grassi e zuccheri – riesce a perdere gran parte del suo peso in eccesso e a modificare il suo metabolismo, recuperando uno stato di salute ottimale e una notevole qualità della vita. Gli interventi maggiormente effettuati dal dott. Maida sono l’inserimento endoscopico del palloncino intragastrico, il bendaggio gastrico, la Sleeve Gastrectomy, il bypass gastrico e il mini bypass gastrico. Si tratta naturalmente di un vero e proprio percorso multidisciplinare che contempla un lavoro di equipe con nutrizionista, psicologo, endocrinologo, e via discorrendo, per fare in modo che il paziente sia inquadrato da più punti di vista, al fine di scegliere l’intervento e, dunque, il percorso più adatto che tenga conto di anamnesi e abitudini personali.

Perchè ….

Bariatrica F.A.Q.

Trova risposta alle tue domande

FAQ Chirurgia Bariatrica Pietro Maida

PALLONCINO GASTRICO ELIPSE

Il Palloncino Gastrico Elipse è un dispositivo medico temporaneo ideato per la perdita di peso non solo nei pazienti candidabili alla chirurgia bariatrica, ma anche i pazienti in sovrappeso, associato ad un programma di “rieducazione alimentare” volto a correggere le abitudini alimentari.

Il Palloncino Elipse viene posizionato nel corso di una breve seduta ambulatoriale di 20 minuti: viene inghiottito dal paziente come se fosse una pillola ma vanta un sottile e lungo tubicino. Una volta determinata la posizione corretta, tramite il tubicino il palloncino viene riempito di acqua. Lo stesso tubicino viene poi estratto e tirato fuori attraverso la gola. 
Si tratta ovviamente di un presidio temporaneo: dopo circa 16 settimane il palloncino viene espulso attraverso le feci.

Chirurgia Bariatrica Pietro Maida Palloncino Gastrico

Restrittivo.
No chirurgia.
No endoscopia.
No Anestesia

BENDAGGIO GASTRICO REGOLABILE

Il bendaggio gastrico è un intervento di tipo restrittivo. Si tratta di un dispositivo a forma di anello in silicone gonfiabile dall’esterno, attraverso un port, che viene posizionato attorno alla parte superiore dello stomaco. La piccola tasca gastrica che si viene a creare limita la quantità di cibo che può essere introdotta e il ristretto passaggio attraverso il bendaggio aumenta il tempo di svuotamento, determinando un dimagrimento costante e duraturo. È un intervento che si esegue in laparoscopia, con anestesia generale.

Bendaggio Gastrico Regolabile

Restrittivo.
In laparoscopia.
In anestesia generale.

SLEEVE GASTRECTOMY

La Sleeve Gastrectomy è una resezione gastrica verticale con tubulizzazione dello stomaco residuo. Si tratta di un intervento restrittivo e ormonale. Con la Sleeve, cioè, eliminando definitivamente circa l’80% di stomaco, si ottiene un senso di sazietà precoce e si riduce la produzione di alcuni ormoni responsabili della fame. Gli stessi cambiamenti ormonali aiutano anche ad alleviare le condizioni associate al sovrappeso, come l’ipertensione o le malattie cardiache.
Questa procedura viene eseguita per via laparoscopica e in anestesia generale.

Restrittivo e ormonale.
In laparoscopia.
In Anestesia generale.

BYPASS GASTRICO

Il bypass gastrico è un intervento di tipo misto cioè restrittivo e malassorbitivo. Agisce limitando la fame e riducendo l’assorbimento delle sostanze nutritive. L’intervento consiste nella creazione di una piccola tasca gastrica alla quale viene collegata un’ansa intestinale. Le limitate quantità di cibo che riescono ad entrare in questa tasca gastrica, grande quanto una tazzina di caffè, prendono una nuova strada “saltando” (bypass) lo stomaco, il duodeno ed il primo tratto dell’intestino tenue, sezioni dell’intestino dove avviene l’assorbimento di grassi e zuccheri. Anche questa procedura viene eseguita in laparoscopia e in anestesia generale.

Restrittivo e Malassorbitivo.
In laparoscopia
In anestesia generale.

MINI BYPASS GASTRICO

Il mini bypass gastrico si differenzia dall’intervento tradizionale di bypass per la presenza di una sola connessione tra stomaco sezionato ed intestino, oltre alla formazione di un unico tubulo gastrico. L’intervento ha un passaggio in meno rispetto a quello di bypass gastrico tradizionale; questo porta ad una riduzione dei tempi operatori, minori rischi intraoperatori ed a distanza. Il mini bypass gastrico porta ad una riduzione del calo ponderale grazie all’azione gastrorestrittiva, che determina una minor quantità di alimenti introdotti, e ad un’azione malassorbitiva determinata dal “salto” intestinale. Anche questo intervento viene eseguito in laparoscopia e in anestesia generale.

Restrittivo e Malassorbitivo. In Laparoscopia In Anestesia generale

Opinione dei Pazienti